La Libreria Antigone è lieta di presentare: “Quando ammazzarono i precari” di Cristian Giodice

Venerdì 11 Aprile alle ore 19:30 La Libreria Antigone presenta:

“Quando ammazzarono i precari ” di Cristian Giodice, Lorusso Editore,

 

A seguire aperitivo a sostegno della Libreria Antigone

Un giorno come tanti, tra la fine e l’inizio del millennio, Uno riscrisse l’organizzazione del lavoro del paese. Fu così che il protagonista di “Quando ammazzarono i precari” vide crescere l’ansia nella sua vita, al lavoro e fuori di esso, sulle strade delle città del sud e del nord. Incontrò Tre, Quattro e Sei, poi anche Sette e Otto, con cui fecero una banda. Li chiamavano i Marmocchi.
Un romanzo breve a cavallo tra i generi, dall’ideatore di Laspro Rivista di Letteratura, Arti & Mestieri.

«Il passaggio dall’alienazione a tempo indeterminato, dall’ergastolo della fabbrica o del posto fisso, alla condizione precaria porta con sé ansia, insicurezza, rabbia e frustrazione. Condizioni emotive che il nostro personaggio senza nome conosce pian piano in un percorso che lo conduce ad acquistare coscienza e consapevolezza e ad avvicinarsi gradualmente a un impegno politico nel tentativo di risolvere collettivamente i suoi problemi»
dalla postfazione di Renato Berretta

http://www.lorussoeditore.it/portfolio/quando-ammazzarono-i-precari/

 

precarweb11-960x500

Posted in General | Leave a comment

La Libreria Antigone presenta: Saponando! Brunch al bicarbonato!

Mattinata di preparazione collettiva, ecologica, naturale, di detersivi per la casa!

Realizzeremo insieme detergenti per le stoviglie, il bucato, le superficili lavabili e capiremo come farli in casa usando solo (o il più possibile) elementi naturali!

Vi aspettiamo DOMENICA 23 MARZO 2014 alle ore 11,30
(ma se prenotate scrivendo a libreriantigone@canaglie.net entro venerdì 21 è meglio)

Il prezzo è di 15 euro
comprensivo del laboratorio, dei prodotti e del brunch

ma se volete dare un contributo maggiore, portate alcuni recipienti indispensabili:
barottoli di vetro, spruzzini, flaconi.

Presso il locale dell’Associazione troverete, inoltre, tanti libri nuovi e usati, case editrici indipendenti, cultura e informazione critica.

Associazione Culturale Antigone
Via degli Ausoni 48, 00185 Roma
tel. 06/89537181
libreriantigone@canaglie.net
http://libreriaantigone.noblogs.org/
http://twitter.com/LibreriAntigone
http://www.facebook.com/libreria.antigone.1?fref=ts

Posted in General | Leave a comment

SABATO 8 MARZO LA LIBRERIA ANTIGONE & ANTONELLA BAKERY’S PRESENTANO: “MERENDA DA ANTIGONE”.

Sabato 8 Marzo dalle ore 17 alle ore 20 la Libreria Antigone e Antonella Bakery’s presentano il laboratorio di cucina di Antonella

Siamo lieti di invitarVi a questa nuova merenda alla LIBRERIA ANTIGONE organizzata con il laboratorio di cucina di ANTONELLA. Potrete così degustare prodotti dolciari e salati artigianali nella tipica atmosfera delle piccole, ma resistenti, librerie indipendenti .

Via degli Ausoni, 48

Vi aspettiamo!

 

Antonella

Posted in General | Leave a comment

La Libreria Antigone è felice di presentare: “Lascia che il mare entri” di Barbara Balzerani edito da Derive Approdi.

Giovedì 27 Febbraio alle ore 19 la Libreria Antigone è felice di presentare “Lascia che il mare entri” di Barbara Balzerani, edito da Derive Approdi.

Saranno presenti Barbara e Sergio Bianchi, editore di Derive Approdi.

Dalla quarta di copertina:

Tre donne nello scenario del secolo delle guerre e delle rivoluzioni. Ultime tracce di un mondo di relazioni cancellato, di un’umanità di cui il denaro che produce denaro può fare a meno.
Storie che provano a restituire voce alle ragioni ammutolite dalla Storia scritta. Storie del tradimento di saperi, dell’inganno del progresso mercantile, del grande affare delle guerre, della rottura del patto con la vita e del prezzo per non averne difeso le condizioni. Storie di sfiduciata resistenza, di subordinate aspettative, di imprevidenza di morte per vanagloria di crescita illimitata.
Tre donne che si passano il testimone nel racconto del rapido consumarsi della civiltà dell’illimitato sfruttamento di ogni risorsa. La stessa che continua a promettere futuro, felicità e benessere, a vendere il proprio modello a chi oggi ne sta seguendo le orme, dopo aver brutalmente compromesso con i suoi punti di non ritorno la riproduzione di un’impronta umana nella vita del pianeta. Dopo aver sterilizzato nei registratori di cassa libertà, diritti, comunanze e mascherato la sua offerta di ogni miseria con gli ammiccamenti alle virtù della sudditanza.
Tre donne che chiudono in un circolo virtuoso le battaglie di una manciata di generazioni per mantenere il senso di sé e il legame con i fondamenti dell’esistenza. Nel silenzio, nell’ascolto, nella riconoscenza verso chi ha tracciato un percorso forse ancora praticabile.

a seguire aperitivo a sottoscrizione della Libreria Antigone

 

lascia che il mare entri

Posted in General | Leave a comment

“Valerio…non un nome su una via ma su tutte le piazze e su tutte le vie”

Venerdì 21 Febbraio alle ore 19 La Libreria Antigone organizza una serata in memoria di Valerio Verbano, militante comunista assassinato dai fascisti il 22 febbraio 1980.

Parole, letture, proiezioni di foto e filmati per ricordare Valerio, a 34 anni dal suo assassinio, in vista del corteo cittadino del 22 Febbraio che quest’anno coincide con la giornata di mobilitazione NO TAV in solidarietà a Chiara, Claudio, Nicco, Mattia detenut@ da oltre un mese con l’infamante accusa di terrorismo nelle prigioni di stato.

Qui di seguito il comunicato cittadino per il corteo del 22 febbraio

22.02.1980 – 22-02-2014Valerio vive, la rivolta continua!

Il nome di Valerio Verbano, trentaquattro anni dopo il suo assassinio, continua a suscitare emozione.
Dire che Valerio vive nelle lotte giorno dopo giorno non è retorica, è davvero così, a Roma e non solo. La storia di Valerio continua essere un’arma in più per cambiare l’esistente, per resistere alla crisi, a partire da un’idea di antifascismo fatto di pratiche sociali e culturali, progetti di autoformazione e di sport popolare, ma allo stesso tempo capace in questi anni di confrontarsi senza paura nelle strade con i rigurgiti delle organizzazioni neofasciste.

Siamo andati in questi anni su e giù per l’Italia a raccontare la sua storia, spesso con Carla, e ogni volta l’abbiamo ritrovato, risentito il nome di Valerio in ogni manifestazione antifascista, nelle battaglie antirazziste e antisessite, nelle scuole e nelle università occupate, in ogni spazio liberato, su ogni barricata.

Anche quest’anno abbiamo deciso di ricordare Valerio con un corteo che sarà anche un momento di lotta, senza liturgie o celebrazioni, per tenere uniti i fili rossi del conflitto. In piazza ci saranno in prima fila gli studenti e le studentesse, poi le lotte che stanno attraversando la città di Roma in questi mesi, le realtà dello sport popolare e dell’autogestione. Sul camion saranno con compagni di strada e artisti tra cui i 99 Posse e gli Assalti Frontali.

La manifestazione coinciderà con la giornata nazionale di mobilitazione dislocata lanciata dalla Val Susa contro il Tav, in difesa dei territori e per chiedere la liberazione dei quattro attivisti detenuti con l’accusa di terrorismo. Una lotta e un appello che non possiamo non fare nostro facendolo vivere dentro la manifestazione romana.

Saremo in strada con Carla nel cuore perché la sua assenza, dopo anni di battaglie fianco a fianco, di discussioni e di abbracci, è un vuoto che ancora non riusciamo a colmare.

le compagne e i compagni di Valerio

22 febbraio 2014
via Monte Bianco

ore 16,00 un fiore per Carla e Valerio
ore 17,00 corteo

Valerio 4

Qui il link alla mostra dei manifesti dedicati a Valerio Verbano in oltre 30 anni di memoria e lotta
http://ramingo.noblogs.org/valerio-non-un-nome-su-una-via-ma-su-tutte-le-piazze-e-su-tutte-le-vie/

 

 

Posted in General | Leave a comment

Sabato 8 Febbraio la Libreria Antigone è lieta di presentare: Antonella’s bakery!

La Libreria Antigone è lieta di presentare:

“Antonella’s bakery. Una dolce merenda da Antigone”

Laboratorio di cucina di Antonella.

Potrete assaggiare tanti dolci fra libri e altro interessante materiale

Sabato 8 Febbraio dalle ore 17 alle ore 20

Libreria Antigone

via degli Ausoni, 48

0689538171

 

antonella

Posted in General | Leave a comment

La Libreria Antigone presenta: “Ecchime!” Tributo a Victor Cavallo

ECCHICE” è una rassegna che prendendo spunto dal titolo del libro postumo di Victor Cavallo “ECCHIME!”, curato dalla poetessa Paola Febbraro, vuole evitare, dopo la loro scomparsa, l’oblio e la rimozione di importanti artisti. Il primo incontro, venerdì al Blutopia, music store aperto a eventi e incontri di musica, teatro, danza, poesia e letteratura è dedicato a VICTOR CAVALLO, alla sua dirompente personalità di poeta, uomo di teatro e di cinema. Aprirà l’incontro, promosso da Stampa Alternativa-Associazione Strade Bianche e LIBRERIA ANTIGONE, il gruppo romano PANE che nel loro cd “ORSA MAGGIORE” hanno ‘musicato’ la poesia di Cavallo “ITEM”, tratta da “ECCHIME!”.
Tra gli interventi: Simone Carella (Beat72, Teatro Colosseo, tra gli organizzatori del Festival dei poeti di Castelporziano), Alessandra Vanzi (autrice e attrice teatrale spesso in scena con Cavallo), e Marcello Baraghini (Stampa Alternativa).

VENERDI 24 GENNAIO 2014 ORE 19 @ BLUTOPIA, VIA DEL PIGNETO 116

Posted in General | Leave a comment

La Libreria Antigone presenta: Matriarché. Il principio materno per una società egualitaria e solidale

Matriarché
Il principio materno per una società egualitaria e solidale
a cura di Francesca Colombini e Monica di Bernardo
Con un contributo originale di Vandana Shiva Rea

(Exòrma Edizioni, collana Perimetrie, pp.240, euro 15.00, ISBN 9788895688954 – in libreria da
novembre 2013)

e con interventi, tra gli altri, di:
– Genevieve Vaughan, filosofa
– Marco Deriu, sociologo
Associazione per la decrescita Italia
– Veronika Bennholdt-Thomsen, etnologa e sociologa
– Riane Eisler, storica e saggista
Associazione “Engender”, Sudafrica
– Michela Zucca, antropologa
– Daniela Degan, economia della decrescita

C’è stato un momento nella storia dell’umanità in cui sono esistite società fondate sull’armonia con la natura, egualitarie e solidali?
Secondo alcuni non solo ci sono state ma esistono tuttora, in alcuni luoghi del mondo, società pacifiche fondate sull’equilibrio di genere e in accordo con la natura. Si tratta di organizzazioni matrilineari o matrifocali in cui la maternità è considerata il valore fondante.
Proprio su queste comunità “Matriarché” si interroga, nel tentativo di riscostruire – attraverso
varie testimonianze e il contributo pittorico di una giovane artista – le caratteristiche di queste
realtà che in passato, ma soprattutto nel presente, hanno saputo creare un contesto sociale più armonico, dove la relazione uomo-donna e i rapporti in generale sono fondati sui principi della cura e della nonviolenza. Valori, questi ultimi, che sembrano essere strettamente legati alla possibilità di una dimensione economica altra, capace di operare nel rispetto delle risorse del pianeta Terra e della sostenibilità, e la cui applicazione consentirebbe il superamento dell’attuale crisi.
Ma Matriarché non è solo un libro, piuttosto un vero e proprio progetto interdisciplinare, volto a costruire una visione nuova, fondata sulla collettività e sulla condivisione, e che si compone di una piattaforma di crowdfunding (per conoscere i dettagli clicca su
http://www.produzionidalbasso.com/pdb_2715.html) e della produzione di un docu-film
denominato “Matriarché”; girato dal regista Aldo Silvestri, sarà messo a disposizione
gratuitamente in anteprima ai sostenitori del libro.

SABATO 18 GENNAIO ALLE ORE 19
@ BLUTOPIA, VIA DEL PIGNETO 116
Posted in General | Leave a comment

La Libreria Antigone presenta: “Partenogenesi. Il culto della nascita divina nell’antica Grecia” di Marguerite Rigoglioso Sabato 11 Gennaio alle ore 18:30

partenogenesi
Perché Medusa?Medusa è una figura molto forte della mitologia greca, una figura mostruosa e tragica che perde la vita in modo orribile, decapitata per mano del cosiddetto eroe Perseo con l’aiuto, tra gli altri, della dea Atena.
Ancor oggi questa terribile vicenda racchiude profondi significati mitologici, storici, sociali e psicologici. Soprattutto, contiene qualcosa di molto insidioso per il femminile, per noi donne, ma anche per gli uomini nella loro relazione con il femminile.

Nella primavera del 2012, la dott.ssa Marguerite Rigoglioso, autrice di “Partenogenesi, il culto della nascita divina nella Grecia antica” (Ed. Psiche2), ha invitato le persone di tutto il mondo a ri-capitare Medusa con queste parole:
La decapitazione di Medusa rappresenta il brutale disimpoteramento di una delle nostre antenate più potenti […]da parte dell’incombente ordinamento patriarcale.
Le ripercussioni di questa storia si sono protratte per millenni e l’atto stesso è stato perpetrato e riperpetrato tramite innumerevoli storie e film, riattuando ancora e ancora, attraverso la ripetizione verbale e visiva, quella che in realtà è la decapitazione di tutte le donne.
Ma oggi abbiamo la possibilità di riprendere in mano la questione e ri-membrare la nostra antenata. Grazie a un’innovativa e approfondita rilettura del mito possiamo finalmente controbilanciare lo stravolgimento della storia di Medusa e, in questo modo, andare ad agire sulla storia del disimpoteramento di tutte le donne.Prendendo spunto da questa iniziativa e dal lavoro di Maguerite Rigoglioso, lo scorso febbraio Valeria Trisoglio, la sua traduttrice, ha voluto proporre anche qui in Italia un progetto per ri-membrare Medusa. Sull’onda del grande successo riscosso lo scorso anno, il progetto verrà finalmente ripresentato come esempio del valore rivoluzionario delle ricerche della dott.ssa Rigoglioso, espresse con grande chiarezza e rigore accademico nel suo primo saggio, recentemente pubblicato anche in italiano, “Partenogenesi, il culto della nascita divina nella Grecia antica” (Ed. Psiche2).
Vi invitiamo a unirvi a noi nello scoprire le infinite sfumature di questa figura e i molteplici significati del suo mito. Grazie alla nuova consapevolezza scaturita dalla riflessione sulle informazioni presentate, ognuno di noi potrà contribuire alla ri-capitazione di Medusa per risanare ferite mai rimarginate del nostro passato ancestrale, per ristabilire l’integrità del femminile, portare guarigione alle donne e agli uomini pronti ad accoglierla e costruire così una nuova società orientata alla pace e alla partnership.

Nel corso di questa presentazione, Valeria Trisoglio, traduttrice di “Partenogenesi, il culto della nascita divina nella Grecia antica” (Ed. Psiche2) e di tutti i seminari tenuti in italiano dalla dott.ssa Rigoglioso per la Seven Sisters Mystery School, esporrà le ricerche svolte da lei e dagli appartenenti al gruppo di Roma “La Ruota d’Argento”, avvalendosi di un avvincente slide show realizzato da Rita Perri. Nell’ambito di questa presentazione, verranno illustrati i contenuti fondamentali del saggio di Marguerite Rigoglioso e, più specificatamente, la sua originale lettura della figura di Medusa, come esempio della sua importante opera di riscoperta e reinterpretazione di figure femminili cardine della mitologia greca.

SABATO 11 GENNAIO ALLE ORE 18.30
LIBRERIA ANTIGONE
VIA DEGLI AUSONI, 48
Saranno presenti l’autrice Marguerite Rigoglioso e la traduttrice Valeria Trisoglio
https://www.facebook.com/events/584062975007071/
Posted in General | Leave a comment

La Libreria Antigone presenta: Testimone a Gezi Park, di Luca Tincalla.

Sabato 14 Dicembre alle ore 19 la Libreria Antigone presenta il libro autoprodotto:

Testimone a Gezi Park

di Luca Tincalla

sshot-1lll

                             sarà presente l’autore

a fine presentazione Aperitivo solidale a sottoscrizione per la Libreria Antigone

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                       A Istanbul, un uomo in cerca di se stesso si ritrova – volente o nolente – a essere testimone di quello che succede a Gezi Park. Gezi Park è un fazzoletto verde, un parco, nei pressi della piazza di Taksim, teatro storico delle principali manifestazioni in città e nel Paese. Perché degli abusivi (degli attivisti) stanno occupando il suolo pubblico? Per cosa manifestano? E contro chi? Mentre l’uomo, che è a Gezi Park per caso, si pone queste domande, un poliziotto si avvicina e con un idrante lo annaffia dalla testa ai piedi. Pian piano, andando avanti, l’uomo comincia a perdere la sua innocenza e ad acquisire consapevolezza. Ma è pur sempre un emarginato, un pazzo, un çapulcu; non sarà facile per lui capire e, infatti, il “processo di consapevolezza” sarà un po’ il leitmotiv del libro.

Testimone a Gezi Park è stato pubblicato su giap di Wu Ming (con il loro articolo sulla rivolta in Turchia), qui: http://www.wumingfoundation.com/giap/?p=13550

Posted in General | Leave a comment